logo

0827 1949208

0827 1949202 FAX

_____________________

avis01200l@istruzione.it

avis01200l@pec.istruzione.it

Via Ronca

83027 Lioni (AV)

Codice Fiscale

82002610648

_____________________

Codice Unico Fatture

Elettroniche: UFK0RF

logo

123 456 789

info@example.com

Goldsmith Hall

New York, NY 90210

07:30 - 19:00

Monday to Friday

Le radici dello studio sono amare, ma dolci ne sono i frutti.
(Catone)

Il benvenuto alle matricole al Vanvitelli

Lioni – Si è svolta sabato 4 ottobre, nell’Aula Magna della sede IPIA di via Torino, la “Giornata dell’accoglienza”, riservata alle classi prime dei tre plessi dell’IISS Luigi Vanvitelli di Lioni. Erano presenti tutti gli alunni neoiscritti alle prime classi dell’IPIA, dell’IPSEOA e dell’ITCG e molti dei loro genitori.

Ospiti d’eccezione sono stati i ragazzi delle classi terminali della scuola media di Lioni, accompagnati da due loro docenti, invitati alla manifestazione. Tale evento, giunto a conclusione del progetto “accoglienza”, organizzato e realizzato dalle docenti funzioni strumentali Prof.sse Anna Basso, Giusy Russomanno e Rosa Iandolo, ha preso il via con l’inizio delle lezioni ed ha visto protagonisti i ragazzi con le loro ansie e le loro ambizioni, impegnati in prima persona in attività inclusive e socializzanti.

La cerimonia si è tenuta in un clima festoso e ricco di fervore giovanile, alla presenza di molti docenti, ex docenti e rappresentanze di molte classi, assistenti tecnici e collaboratori dell’Istituto. Sono intervenuti alla manifestazione il Dirigente Scolastico dell’IISS Vanvitelli, Prof. Pietro Petrosino, la Prof.ssa Maria Dell’Api, ex insegnante del Vanvitelli, l’Assessore alla Cultura dell’Amministrazione Comunale di Lioni, Prof. Salvatore Ruggiero, la docente di italiano della scuola media di Lioni, Prof.ssa Caterina Padula, la Responsabile IPSEOA e collaboratrice del Dirigente, Prof.ssa Anna Di Domenico, la docente di italiano di nuova nomina, proveniente dalla secondaria di primo grado, Prof.ssa Nina Tuosto.

La mattinata è cominciata con il saluto della Prof.ssa Iandolo che, a nome del Dirigente Scolastico dell’IISS Vanvitelli, Prof. Petrosino e di tutto il personale, ha riservato un caloroso benvenuto a tutti i presenti, presentando alla platea i componenti delle classi prime, invitandoli ad alzarsi su chiamata. Accolti con molti applausi, i “piccoli” del Vanvitelli si sono poi fatti trasportare dal ritmo inatteso e coinvolgente della versione rock di Eugenio Finardi del nostro Inno nazionale, segno comune di condivisione ed appartenenza. La Prof.ssa Iandolo ha poi Introdotto il saluto di benvenuto da parte di una delegazione di alunni delle classi quinte, tra i quali Cordasco Iolanda dell’IPIA, Ciotta Martina dell’IPSEOA, Pepe Francesca e Rojas Antonio dell’ITCG, che hanno voluto raccontare con spontaneità e un po’ di emozione il loro percorso di studi e la strada da intraprendere, rassicurando le “matricole” sulla possibilità di riuscita.

Anche alcune alunne della classe 2^ Servizi Socio-sanitari, Cerza Chiara, Siconolfi Alessia, Valitutto Martina e Teta Valeria hanno voluto accogliere i loro neo compagni con la loro testimonianza sul nuovo corso di studi intrapreso lo scorso anno. Ad introdurre poi i rappresentanti delle classi prime, che hanno illustrato il percorso seguito nei primi giorni di scuola, ha pensato la Prof.ssa Russomanno.

Amoroso De Respinis Giacomo della 1^ MA/B, Lilioia Anthony Vincenzo e Boccella Alessandro della 1^ MA/A, Della Mura Elvira della 1^ SSS, Della Fera Francesco della 1^ CAT, Della Vecchia Martina della 1^ FM/A, Palatano Martina della 1^ B En, Castellano Aurora e Cassno Francesca della 1^ C En hanno infatti raccontato la loro avventura di questi primi momenti didattico- ricreativi, le attività svolte, l’approfondimento del regolamento d’Istituto, dello Statuto degli studenti e del Patto Educativo di Corresponsabilità, le loro impressioni a caldo. Quindi è stata invitata ad intervenire la Prof.ssa Dell’Api, che ha ricordato tra l’altro la prossima cerimonia di conferimento dell’annuale borsa di studio, giunta ormai alla quinta edizione, che la docente ha voluto istituire in memoria di sua madre e destinata all’alunno più meritevole della sede IPIA, dove la docente ha insegnato per circa un trentennio. L’aneddoto, poi, del vaso e della sabbia, letto da Giulia Fischetti della 3^ Asv e animato da due alunne del corso socio-sanitario, ha esortato i “piccoli” delle classi prime a “riempirsi di contenuti” conferendo minore importanza alle distrazioni prive di opportunità. A conclusione, il Dirigente Scolastico Prof. Petrosino, ha sottolineato poi, la presenza importantissima dei genitori, ringraziandoli ed invitandoli ad essere presenti sempre, nel corso del cammino educativo e formativo dei loro figli.

Il momento finale della cerimonia ha rivestito un’importanza simbolica fondamentale: la firma da parte di un’alunna, Nisivoccia Claudia della classe 1^ A En e di sua madre Megaro Dina, del Patto Educativo di Corresponsabilità, che impegna tutti ad un’attenzione maggiore verso i ragazzi e le loro problematiche. Dopo la parte istituzionale, i ragazzi hanno condiviso un momento conviviale godendo di un piccolo buffet offerto dalla famiglia del Vanvitelli e divertendosi in un clima di sana allegria. Un ulteriore momento di socializzazione tra i primini dei diversi indirizzi, vissuto nello spirito di fraternità e leggerezza tipico dell’età, che rende l’istituzione scolastica più vicina e più vivace ai loro occhi.