logo

0827 1949208

0827 1949202 FAX

_____________________

avis01200l@istruzione.it

avis01200l@pec.istruzione.it

Via Ronca

83027 Lioni (AV)

Codice Fiscale

82002610648

_____________________

Codice Unico Fatture

Elettroniche: UFK0RF

logo

123 456 789

info@example.com

Goldsmith Hall

New York, NY 90210

07:30 - 19:00

Monday to Friday

Le radici dello studio sono amare, ma dolci ne sono i frutti.
(Catone)

Seminario su sicurezza alimentare e riciclo in cucina

Si è parlato di sicurezza alimentare e qualità ambientale, ma anche di riciclo nobile in cucina nella due giorni che ha visto protagonisti gli alunni delle classi terze, quarte e quinte della sede IPSEOA dell’IISS Vanvitelli di Lioni, il 6 e il 7 ottobre scorsi.

L’evento, proposto dalla manifestazione itinerante “Mangiateatro” e dal Dirigente Scolastico Prof. Sergio Siciliano, d’intesa con il responsabile di plesso Prof. Rosario Miele, con i docenti di settore dell’istituto, Ermelindo Manzi e Luigi Tedesco e con l’ausilio del personale di laboratorio, rientrava nelle iniziative volte all’ampliamento e adeguamento dell’offerta formativa per fornire ad alunni e docenti momenti di apprendimento e confronto stimolanti e formativi, al di là dell’ambito più strettamente didattico.

Nella prima giornata, presso, l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo N. Iannaccone, attiguo alla sede IPSEOA, dopo i saluti del dirigente del Vanvitelli prof. Sergio Siciliano , del Sindaco di Lioni prof. Rodolfo Salzarulo, del  Presidente GAL Cilsi prof. Agostino Pelullo e dell’amministratore  di Irpinia Turismo Agostino Della Gatta, si è svolto un Seminario sulla Sicurezza alimentare e qualità ambientale, relatore il dott. Sabatino Troisi che ha presentato il Progetto QRCode Campania,un progetto che offre ai consumatori maggiore trasparenza sui prodotti alimentari e dà la possibilità alle aziende di assicurare la salubrità dei prodotti. Un’opportunità per tutte le aziende della Regione Campania attraverso l’ausilio dellIstituto Zooprofilattico del Mezzogiorno e dai Dipartimenti di Agraria e di Medicina Veterinaria dell’Università Federico II di Napoli.

Durante la seconda giornata, dopo i saluti e l’introduzione del dott. Mario Salzarulo, coordinatore del GAL Cilsi, le cucine dell’IPSEOA hanno ospitato lo Show cooking dello chef Pietro Parisi, noto come “il cuoco contadino”, formatosi sotto la guida autorevole della cucina internazionale di Alain Ducasse e Gualtiero Marchesi. Dopo alcune prestigiose esperienze in Italia, Francia, Svizzera e negli Emirati Arabi, nel 2005 è tornato nella sua terra d’origine e a Palma Campania ha aperto il suo ristorante Era ora.

Grande interesse da parte degli alunni delle classi quinte che nei laboratori di cucina hanno partecipato a una lezione dinamica e attiva  grazie alla filosofia professionale di Parisi –“Al centro della mia cucina spesso c’è il riutilizzo di tutto ciò che normalmente viene considerato scarto, come  bucce, gambi, foglie, perchè sono contrario a qualsiasi spreco e anche perché spesso è nelle parti meno nobili che si celano i sapori veri. Vorrei trasmettere ai ragazzi che tra poco tempo si inseriranno nel mondo della gastronomia l’idea che se i prodotti sono di buona qualità, allora bisogna dare nuovi impulsi alla creatività e al riciclo di scarti di buona qualità: pane, latte, bucce, scarti di verdure assumono una piacevole seconda vita, invece di essere destinati alla pattumiera.

A caldo il commento di un’alunna della 5^ C enogastronomia, Mariaraffaella Iuliano, da subito interessata all’idea –“ La possibilità di riciclare scarti creando piatti stellati è molto interessante, soprattutto di questi tempi. Ma devo dire che per me non è nuova, perché anche nella struttura sarda dove ho svolto lo stage estivo, questa pratica era molto usata. E’ un buon principio, si tratta solo di avere fantasia e creatività, che in cucina non devono mai mancare”.